20/05 - 27/05

GIRO D'ITALIA (TRENTINO)

ITINERARIO

Ripercorrendo le tappe montane del Giro di Italia 2013. Partiamo da Mori vicino a Riva del Garda, passando attraverso Ponte Arche, la tappa si conclude al Passo del Tonale che traccia il confine tra la Lombardia ed il Trentino, un anfiteatro naturale aperto al sole e panoramico, che si spiega dai 1884 metri ai 3100 metri di quota fra i gruppi delll'Ortles-Cevedale e dell'Adamello-Presanella. La tappa successiva è verso Bormio dove si affronta l’impegnativo Passo Gavia (2651 m.), il cui nome è indissolubilmente legato a numerose imprese del Giro d’Italia. Il passo Gavia presenta l’ambiente e la vegetazione tipiche dell’alta quota con un caratteristico laghetto alpino, chiamato lago Bianco per la limpidezza delle sue acque, posto proprio sulla sua sommità. Dal passo è possibile godere di una vista incomparabile a 360° gradi su tutte le Alpi circostanti. Da Bormio una veloce trasferta ci porta di fronte ad uno dei simboli delle Dolomiti, le tre cime di Lavaredo con vicino il Lago di Misurina e la splendida Cortina d’Ampezzo. Sono le montagne più conosciute al mondo e le più fotografate. Facilmente raggiungibili e storicamente importanti, sono da sempre una meta molto frequentata dagli amanti della natura, da appassionati scalatori e dai ciclisti per i panorami offerti e per quella loro struttura così unica. I colori e la forma caratteristica delle Tre Cime di Lavaredo sono un’icona. In conclusione un’altra tappa montana ci porta verso la fine di questo tour a Forno di Zoldo.


more info more info